“Corner’s Church” di Matteo Zapparelli

Narcissus Self-Publishing
Pagine 184
ebook a 2,49 €

Alex Snyder, detto il Biondo, è un agente federale la cui unica ossessione è quella di trovare e ammazzare con le proprie mani un pericoloso serial killer, soprannominato Serpe, che ha ucciso il suo più caro amico e collega Bob.
Il Biondo è un uomo malato, al quale un grave tumore al cervello ha concesso al massimo un paio d’anni. La sua vita non ha più alcun valore. Pur di trovare Serpe è disposto a tutto, scendendo a qualsiasi compromesso.
Seguendo le tracce dell’assassino il Biondo giunge a Corner’s Church, una minuscola cittadina del Colorado, dove stringe un patto con il vicesceriffo Benson, un uomo arrivista e svogliato, il cui unico interesse è concludere la carriera in bellezza. Tenendo nascosto il caso all’FBI, Benson spera di prendersi tutti i meriti, lasciando al Biondo la sua personale vendetta.
E’ un gioco perverso, quello di Serpe, ma è un gioco nel quale solo il Biondo è protagonista…

Con questo romanzo, il Libro del Martedì aggiunge un nuovo blogger alla sua schiera di recensori: Francesco del blog Books Reviews.

Francesco ha letto e recensito per noi il libro dell’esordiente Matteo Zapparelli.

Fin da subito quindi, veniamo catturati dal libro.
Il problema principale è che non vi è via d’uscita: una volta iniziata la lettura, il lettore non può più tirarsi indietro e sente il bisogno di finirla. Vuole leggere la parola FINE.
Analizziamo per primo l’aspetto personaggi.
Alex Snyder, detto il Biondo, è il nostro protagonista. Alex è un agente federale, malato di un cancro celebrale incurabile, che si occupa da tempo di un pericoloso serial killer, Serpe, che ha ucciso ben 9 vittime innocenti, tutte donne, tranne una: Bob.
Bob era il suo fidato collega, era l’unico vero amico che aveva ed era colui che stava per scoprire l’identità di Serpe. Sembra che proprio per questo motivo, quest’ultimo lo uccide.
Serpe è il personaggio migliore in assoluto. Chiamato così perché
come un serpente riusciva sempre a sfuggire.  Da Claire, una ragazza che cambierà per sempre il nostro protagonista, viene definito come Uno a cui piace intrufolarsi in casa, rapire una donna e poi ammazzarla per puro divertimento. Questo è Serpe: uno psyco-killer, una specie di ghostface, una persona che uccide senza motivo. Continua a leggere

Annunci

Informazioni su Il libro del martedì

Il blog della pagina FB "Il libro del martedì"
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Corner’s Church” di Matteo Zapparelli

  1. Pingback: “Corner’s church” di Matteo Zapparelli | IL LIBRO DEL MARTEDI'

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...