“Anya e il suo fantasma” di Vera Brosgol

 

ISBN: 978-8865431443 EDITORE: Bao Publishing  Traduzione di Caterina Marietti  Cartonato, 224 pagine, bianco e nero Prezzo 16,00€

ISBN: 978-8865431443 EDITORE: Bao Publishing
Traduzione di Caterina Marietti
Cartonato, 224 pagine, bianco e nero
Prezzo 16,00€

“Anya si sente diversa perché viene da un paese straniero e ha pochi amici. Emily è il fantasma di una ragazzina morta quasi un secolo fa. La loro sarà una grande amicizia. All’inizio”
Anya e il suo fantasma è la prima graphic novel young adult di Vera Brosgol.
Anya è una protagonista insolita, che si discosta molto dal nostro stereotipo di ragazzina adolescente. Innanzitutto non è bella, non è bionda, non è anoressica, non è circondata da tantissimi amici, odia la scuola…e poi, ha come amica un fantasma!
La storia comincia con una panoramica sulla vita di Anya, quindi abbiamo l’opportunità di conoscerla e di capire immediatamente che è una ragazzina particolare; nonostante le origini russe, riesce ad integrarsi bene all’interno della scuola e sarà tutta presa dal conformismo; lotterà ogni giorno per cambiare, senza rendersi conto che è proprio la sua diversità a renderla così speciale.

 Un giorno, a causa di un fatale incidente, conosce Emily…una coetanea fantasma. Non legheranno subito perché Emily è la classica ragazza impicciona e appiccicosa ma ben presto, grazie anche alla sua disponibilità ad aiutare, nascerà la promessa di una grande amicizia. Amicizia che sarà destinata a fallire perché Emily non è quello che sembra.
Durante la lettura, e molto lentamente, ci saranno vari colpi di scena (e non sono d’accordo con quelli che dicono che si tratti di una storia banale) che vi faranno mettere in discussione tutti i pregiudizi e le opinioni che avevate appena finito di creare.
E’ una storia che affronta problemi reali ma che contiene anche aspetti horror (credetemi, c’è una scena spaventosa…quando la lessi ero molto immedesimata nella protagonista e non potevo credere ai miei occhi a quello che stava accadendo).
Secondo me, si tratta di un fumetto unconventional che affronta una grande varietà di temi, dal bullismo, alla famiglia, alla vulnerabilità adolescenziale etc E soprattutto che invia degli insegnamenti abbastanza forti, sui cui riflettere a fine lettura.
Quello più esplicito, per un adolescente che si appresta a leggere il fumetto, è: sii te stesso, perché la piena accettazione non proviene mai dall’esterno, ma dall’interno del tuo essere. Dirlo attraverso un fumetto, credetemi, è tutta un’altra cosa.
Altro aspetto brillante della storia è proprio il fatto di essere stata raccontata tramite le tavole. Il tratto è pulito, preciso e si mantiene sul chiaro/scuro. Niente colori.
Il disegno non è realistico e tuttavia le espressioni dei personaggi sono impagabili. Le emozioni che percepiamo leggendo, non hanno bisogno di essere descritte.
Infine, la carta violacea, il tipo di carta e soprattutto l’impaginazione impeccabile della casa editrice Bao (che adoro da morire) rendono questo fumetto semplicemente irresistibile per una libreria come la mia. E come la vostra, ne sono sicura!
Ve lo consiglio davvero! Alla prossima!

Recensione di Chiara B.

Per saperne di più sulla casa editrice clicca qui

Annunci

Informazioni su Il libro del martedì

Il blog della pagina FB "Il libro del martedì"
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Anya e il suo fantasma” di Vera Brosgol

  1. Pingback: Aggiornamento_Recensioni pubblicate altrove in quest’ultimo periodo ^_^ | °°Saint Erasmus' Place°°

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...