“Il tempo bambino” di Simona Baldelli

ISBN - EAN: 9788809789746 Editore: Giunti Collana: Italiana (9 aprile 2014) Pagine: 235 Prezzo: 14,00€

ISBN – EAN: 9788809789746
Editore: Giunti
Collana: Italiana
(9 aprile 2014)
Pagine: 235
Prezzo: 14,00€

Il tempo bambinoè il secondo piccolo capolavoro di Simona Baldelli, autrice che ho avuto il piacere di conoscere grazie a Evelina e le fate e con cui ho potuto chiacchierare, insieme al resto del gruppo Il libro del martedì, in un piacevolissimo e ricco hangout. Il libro parla di Mister Giovedì, un uomo il cui tempo si è bloccato molti anni prima e in maniera piuttosto disastrosa. La sua non è stata la vita spensierata di un bambino comune, la sua famiglia lo trattava con freddezza e sua madre lo derideva e lo “torturava” psicologicamente. Il nostro protagonista è un orologiaio che vive nella sicurezza del ticchettio degli orologi, nella logica dei loro meccanismi che tenta di aggiustare qualora fossero rotti. Gli orologi e il loro ticchettare rappresentano per lui una sicurezza e una protezione dai ricordi orribili che lo tengono imprigionato nel passato. Nonostante la sua bravura con gli orologi, Mister Giovedì non riesce ad aggiustare alcuni ingranaggi dentro di sé, vivendo ancora con un’ombra minacciosa, quella di sua madre. Ma la sua vita viene drasticamente travolta da Regina, una ragazzina a metà tra l’essere ancora troppo piccola e il momento di sviluppo; vorrebbe che il suo tempo accelerasse per poter diventare finalmente una ragazza, una donna. Il loro incontro travolge gli ingranaggi della vita del protagonista.

Ammetto che quando mi si presentò l’occasione di leggere il nuovo libro di Simona Baldelli, non ho esitato un secondo a dare la mia disponibilità, dopo essere rimasta folgorata da “Evelina e le fate”, che vi consiglio di leggere! Ancora una volta con delicatezza Simona Baldelli ci parla di un tema profondamente difficile da capire: in questo caso ci troviamo di fronte a un uomo traumatizzato dalla cattiveria di quella donna che per la maggior parte di noi è fondamentale, la mamma. Bloccato in un trauma che neanche lui riesce a comprendere: l’attrazione per le ragazzine, rifiutando le donne. Questa recensione né il libro vogliono minimamente giustificare certe azioni ma solo parlarne. Non nego che sia stato difficile, a un certo punto, continuare la lettura che inizialmente attira il lettore nelle crepature della vita del nostro orologiaio presentandoci i suoi volti, facendoci vivere nei suoi ricordi vividi ma anche tra i suoi nebbiosi pensieri; inizialmente ho provato quasi affetto nei confronti di questo personaggio finché poi è stato sempre più difficile riuscire a stare dietro ai suoi pensieri e alle sue pulsioni. Non bisogna immaginare però che il libro sia violento o che abbia particolari scene esplicite ma, lo ribadisco, con la sua bravura Simona Baldelli è riuscita a parlarne con delicatezza. Ho letto il libro una seconda volta  e se non fosse stato per certi aspetti, l’attrazione di Mr Giovedì per la ragazzina non per forza sfocia nella sessualità: il suo principale desiderio è quello di renderla felice e di proteggerla. 

A me il libro è piaciuto, è stata veramente un’esperienza nuova poiché non avevo mai letto nulla del genere; è stato difficile anche perché riuscire ad immedesimarsi nel protagonista è stato impossibile per me. Le emozioni che può provare il lettore sono discordanti nei suoi confronti per questo consiglio Il tempo bambino a chi ha voglia di vivere un piccolo ma particolare viaggio. Credo che lo rileggerò nel tentativo di comprendere ancor meglio un protagonista difficile da dimenticare. A mio parere l’unica pecca di questo libro è il finale: non vi ho trovato una vera conclusione. Il lettore ipotizzerà varie soluzioni ma non ne avrà mai la certezza, anche se personalmente ne trovo possibile una soltanto.  Aspetterò con ansia un  nuovo libro di questa bravissima autrice.

Recensione a cura di Piera Testa

Annunci

Informazioni su Il libro del martedì

Il blog della pagina FB "Il libro del martedì"
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...