“I pulcini baldanzosi” di Marisa Piccioli

13578716_1030599637009858_413401037_n

Per dettagli libro, casa editrice ed autore clicca qui

I pulcini baldanzosi è una fiaba illustrata di Marisa Piccioli, pubblicata da Giovane Holden Edizioni nel gennaio 2015. L’opera conserva una narrazione romanzata, tipica della letteratura per ragazzi, con allegate varie illustrazioni, ad enfatizzare i contenuti.

È un libro dedicato ai bambini e agli adulti che di loro si prendono cura. Lo scopo è didattico, ovvero quello di aiutare i minori ad indagare sulla natura e a pretendere di vedere coi propri occhi quel che viene insegnato a scuola o nei libri.

Nina, Andrea e Lisa sono tre amici che desiderano vedere la nascita dei fenicotteri, evento che avviene in primavera. Essi convincono i loro genitori a fare una vacanza in Camargue, dove sul Rodano vi è un isolotto in cui questi uccelli, per difendersi dai predatori, vanno a riprodursi.

“Si possono osservare fenicotteri rosa nelle zone francesi del Mediterraneo. Nella Francia del sud, esiste un sito unico di nidificazione, un isolotto dove questi uccelli si raggruppano in colonie di diecimila coppie per costruire i loro nidi. Questo isolotto è nello stagno di Fangassier, nel parco Naturale Regionale della Camargue.”

I tre bambini, accompagnati dai genitori e muniti di binocoli e macchine fotografiche, avranno la bella sorpresa di vedere delle uova schiudersi davanti ai loro occhi. I pulcini di fenicottero, già molto sicuri di sé, poiché sempre protetti dagli esemplari adulti, vengono definiti “baldanzosi”.

Il fatto che Nina non si separi mai dal suo libro di scienze, e che annoti tutto su un taccuino, può essere utile per i piccoli lettori. Essi infatti impareranno alcune nozioni importanti su questi uccelli dal colore rosa, davvero suggestivo.

Il libro è consigliato a partire dai 5 anni in su, ma per leggerlo occorre l’ausilio di un adulto, poiché le parti in prosa sono abbastanza estese. L’opera ha vinto il Premio speciale favole, Pegasus Literary Awards 2016, Città di Cattolica. È disponibile anche in versione digitale, sebbene in questo caso i colori e le figure vengano penalizzati. Come tutti i libri di favole, del resto, che è sempre meglio regalare in formato cartaceo, affinché i bambini possano toccare con mano quel che appare loro come una fantastica avventura.

 

Recensione a cura della scrittrice e critica letteraria Cristina Biolcati

 

Annunci

Informazioni su Il libro del martedì

Il blog della pagina FB "Il libro del martedì"
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...